Disfunzione Erettile Cause e Sintomi

disfunzione erettile cause

Disfunzione Erettile Cause e Sintomi

Una debole erezione non è ancora impotenza, ma il suo precursore. Uno dei suoi sintomi è che quando viene eccitato, il pene rimane pigro e la capacità di eseguire rapporti sessuali è persa. In questo caso, le ragioni possono essere due proprietà – sulla base di disturbi fisiologici e anomalie psicologiche. In ogni caso, una debole erezione per ogni uomo è motivo di preoccupazione quando è necessario consultare uno specialista per determinare la causa del disagio ed eliminarlo nel tempo.

Una vita sessuale normale non è solo un impegno per la salute degli uomini, ma anche una garanzia di benessere familiare e fiducia nella propria vitalità maschile. Secondo le statistiche mediche, circa il 40% della popolazione maschile soffre di vari gradi di erezione e questa deviazione dalla norma diventa più giovane ogni anno. La reazione degli uomini a questo fenomeno può essere il più imprevedibile, quindi dopo i problemi di erezione che si verificano per un mese o due, dovresti consultare un medico e in nessun caso non auto-medicare. Per chiarire in qualche modo l’immagine, proviamo a determinare i principali sintomi, le cause e i metodi di trattamento delle erezioni deboli.

Disfunzione Erettile Farmaci Online

Le cause principali dell’erezione debole

Un’erezione debole, come qualsiasi altro disordine del corpo, ha determinate cause – puramente esterne e puramente interne – fisiologiche o psicologiche. Soffermiamoci sui più comuni e caratteristici.

Provoca proprietà esterne

  1. Deformazione e anomalie della struttura del pene, in particolare la sua curvatura. Possono essere congeniti o acquisiti. Come eliminare questo disturbo richiederà uno specialista.
  2. Eccesso di peso causato da disturbi metabolici, disturbi endocrini e presenza di cattive abitudini. C’è l’acquisizione di segni esterni: le figure per il tipo di fianchi femminili larghi e le ghiandole mammarie ingrandite, i depositi di grasso nell’addome, il gonfiore e la flaccidità della pelle, la mancanza di peli all’inguine e alle ascelle.
  3. Lesioni traumatiche della colonna vertebrale, del cervello e dei genitali. Patologie del midollo spinale causate da malattie come osteocondrosi, ernia, miosite.

Cause delle proprietà intraphysiological

  1. Disturbi del sistema endocrino, complicati dal diabete e disfunzione erettile. Squilibrio ormonale.
  2. Malattie cardiovascolari, aggravate dalla violazione del deflusso di sangue venoso, aterosclerosi e colestite.
  3. Disturbi del sistema genito-urinario, complicati da patologie della ghiandola prostatica, malattie infettive e veneree.
  4. Malattie degli organi interni, comprese le malattie croniche del fegato, dei reni e del tratto gastrointestinale.

Cause di proprietà psicologiche, comprese quelle associate al sistema nervoso centrale

  1. Stress e litigi in base a problemi familiari, sovraccarico emotivo, complessi e paura di aspettare il fallimento per motivi sessuali.
  2. Patologie del sistema nervoso, tra cui il morbo di Parkinson, l’epilessia, la sclerosi multipla.

Cause di proprietà medicinali e narcotiche

  1. Uso eccessivo di antidepressivi e antispastici, farmaci diuretici e antipertensivi che riducono i livelli di testosterone e indeboliscono le erezioni.
  2. Il costante bisogno di sostanze psicotrope, la cosiddetta tossicodipendenza, che a sua volta colpisce il sistema urinario e inibisce la funzione erettile.

Spesso c’è una combinazione di diversi motivi, sia fisiologici che psicologici. In questo caso, è necessario determinare la causa principale, che era l’inizio di un indebolimento dell’erezione. A volte il normale esaurimento nervoso può causare interruzioni ormonali e portare a interruzioni nel sistema endocrino, che a sua volta influenzerà la diminuzione della potenza e dell’erezione.

Ci sono altre opzioni prosaiche, quando la causa di un’erezione indebolita si trova sulla superficie. Quindi la mancanza di eccitazione in un uomo può essere causata dall’inattendibilità del suo partner In questo caso, la percezione puramente soggettiva non ha nulla a che fare con eventuali anomalie fisiche o psicologiche.

Sintomi di scarsa erezione

La disfunzione erettile , se non per fermare il suo sviluppo, può alla fine portare all’impotenza, e quindi all’incapacità di condurre una vita sessuale completa. Pertanto, è importante riconoscere nel tempo un’erezione debole, che viene diagnosticata principalmente dal numero di fallimenti durante il rapporto sessuale. Nel caso in cui uno dei quattro atti sessuali non abbia completato il tutto, possiamo parlare di un’erezione debole. Quali altri sintomi possono determinare i problemi di erezione? Tra le principali caratteristiche sono le seguenti:

  • il pene perde la sua durezza e rimane pigro durante tutto il rapporto sessuale
  • il cazzo ha versato il sangue ma non ne vale la pena
  • con il verificarsi di eccitazione e desiderio sessuale non c’è erezione durante il rapporto sessuale, o il pene perde la sua durezza subito dopo diverse frizioni

Tutti questi sintomi sono pronunciati fisiologici. Come opposizione a loro, è possibile citare il fatto che durante la normale erezione il pene dovrebbe mantenere il suo stato di combattimento durante l’intero atto sessuale.  

Oltre ai sintomi visibili, possono esserci sintomi secondari che non sono così evidenti. Si riferiscono all’atteggiamento psicologico con cui il partner ha rapporti sessuali. Tra i segni evidenti potrebbe essere:

  • perdita di interesse per una donna come oggetto sessuale e sesso in quanto tale
  • mancanza di erezione involontaria al mattino
  • perdita di erezione durante i preliminari
  • indebolimento del desiderio sessuale e dell’erezione durante il rapporto sessuale

Oltre ai sintomi direttamente associati alla manifestazione di un’erezione debole, possono esserci i cosiddetti  sintomi provocatori caratteristici di una particolare condizione o malattia, che possono portare ad un indebolimento della funzione erettile. In questo caso, dovresti prestare attenzione ai seguenti fenomeni:

  • esaurimento fisico generale,  a causa di un’alimentazione inadeguata e di un intenso lavoro fisico, oltre a mantenere una vita sessuale troppo intensa, in cui il corpo non ha il tempo di riprendersi
  • malattie mid-vascolari,  in cui la resistenza del corpo diminuisce, l’apporto di sangue agli organi pelvici, compresi i genitali
  • malattie della tiroide e dell’ipofisi che  comportano uno squilibrio ormonale, una diminuzione dei livelli di testosterone e una diminuzione della funzione sessuale
  • formazioni benigne e maligne della ghiandola pituitaria,  che sono responsabili della produzione di ormoni maschili
  • disfunzione del midollo spinale,  risultante da lesioni, osteocondrosi, ernia, miosite, in cui la circolazione sanguigna negli organi pelvici è compromessa
  • malattie del sistema urogenitale  in cui i processi infiammatori colpiscono organi come i reni e la vescica, la ghiandola prostatica e l’uretra e portano a debolezza muscolare e sessuale
  • emorragie cerebrali in lesioni alla testa  in cui viene interrotta la comunicazione con terminazioni nervose responsabili della libido e dell’erezione

Allo stesso tempo, una debole erezione è tipica di malattie comuni come il diabete mellito, la colecistite, l’epilessia. Può anche apparire sullo sfondo di raffreddori e malattie infettive e presentarsi come una complicazione.

L’erezione debole può anche essere innescata assumendo farmaci destabilizzanti sessuali, come farmaci antiepilettici e ormonali, antipsicotici e anabolizzanti. Una reazione negativa del corpo a questi farmaci e servirà come sintomo per la rilevazione di un effetto indesiderato sotto forma di un’erezione indebolita.

Metodi di trattamento

Quando dovrei rivolgermi al trattamento per le erezioni deboli? Prima di tutto, con regolari manifestazioni di impotenza sessuale – se un membro non si alzava in un caso su tre, se l’erezione spariva durante uno dei tre atti sessuali.

In una tale situazione, è impossibile fare a meno di una diagnosi, che inizia con la visita iniziale dal medico, quando ascolta il paziente e cerca di stabilire la natura della causa dell’indebolimento dell’erezione. In questo caso, il disturbo aiuterà a determinare non solo l’esame della condizione fisica dell’organo genitale, ma anche un certo numero di procedure che saranno necessarie dallo stesso andrologo e urologo per chiarire la diagnosi, vale a dire:

  • test ormonali
  • strisci uretrali per infezioni genitali
  • esame ecografico degli organi pelvici
  • esame anale della prostata e innervazione del pene
  • tomografia computerizzata dei reni e della vescica
  • cavernosografia del pene

I dati di queste analisi e indagini stabiliranno lo stato del flusso sanguigno all’interno dei corpi cavernosi del pene e la forza del suo deflusso venoso, la salute generale dei vasi, la loro elasticità e pervietà, nonché la conduttività degli impulsi neuronali.

Oltre ai metodi di un esame mirato degli organi del sistema urogenitale, vengono presentate anche numerose analisi aggiuntive: analisi generale e biochimica di sangue, urina e liquido seminale.  

Il trattamento della causa sottostante di un’erezione indebolita di solito non è sufficiente per trattare una singola malattia. Molto spesso, viene prescritto un trattamento complesso, in cui diversi parametri sono normalizzati contemporaneamente – background e flusso sanguigno ormonali, eliminazione dei processi infiammatori e patologie esistenti. 

Tra i metodi più comuni di trattamento delle erezioni deboli sono i seguenti:

  • Procedure di fisioterapia  Contribuiscono al ripristino del flusso sanguigno negli organi pelvici, alla saturazione dei tessuti con ossigeno, al ripristino dell’attività muscolare. Si tratta di terapia del vuoto e trattamento delle onde d’urto, massaggio della prostata e una serie di esercizi sul sistema Kegel, bagni minerali e fangoterapia.
  • Esercizio terapeutico Un certo numero di esercizi speciali volti a rafforzare i muscoli del bacino e la normalizzazione del flusso di sangue ai suoi organi.
  • Terapia farmacologica L’assunzione di farmaci agisce per aumentare il flusso sanguigno nel pene e aumentare i livelli di testosterone a causa di sostanze che sostituiscono gli ormoni.
  • L’uso di integratori alimentari e medicina tradizionale. La loro azione è finalizzata ad aumentare la potenza e migliorare l’erezione, nonché a migliorare la condizione fisica generale e rafforzare il sistema immunitario.
  • Correzione psicoterapeutica Con l’aiuto di uno psicologo, un sessuologo e un neuropatologo, vengono superate le condizioni e i disturbi che causano la disfunzione erettile.
  • Intervento chirurgico, inclusa la falloprotesica,  come metodo radicale per ripristinare l’erezione dopo un inefficace ciclo terapeutico di trattamento.  

Il metodo più comune e più rapido per trattare le erezioni deboli, ovviamente, sono i farmaci. Aiuterà ad affrontare i processi infiammatori e problemi circolatori, aumentare il livello dell’ormone maschile e stimolare l’erezione. Tra gli strumenti più efficaci ci sono:

  • Inibitori,  Viagra, Cialis, compresse di Levitra, che forniscono la saturazione del sangue del pene, hanno un effetto stimolante e terapeutico.
  • Iniezioni di testosterone, la cui  azione è volta a ripristinare e rafforzare l’erezione, il prolungamento dei rapporti sessuali. Iniezioni di papaverina,  che sono fatte direttamente nel corpo cavernoso del pene, e che stimolano il lavoro delle sue terminazioni nervose e migliorano l’erezione.
  • Candele anti-infiammatorie,  sono utilizzate per alleviare l’infiammazione della ghiandola prostatica e dei testicoli. L’effetto terapeutico è dovuto alla prostaglandina E1, che blocca i sintomi della disfunzione erettile.
  • Iniezioni intracaverali che  vengono inserite direttamente nel corpo del pene e nel più breve tempo correggono la più grave disfunzione erettile.

Non meno efficaci nel ripristinare le erezioni sono  tinture e decotti su piante medicinali ed erbe  (ginseng, citronella, erba di palude, erba di San Giovanni, ortica, ecc.), Che non hanno un effetto immediato, ma con un regolare corso di erboristeria hanno un effetto duraturo.

Il massaggio della prostata  è un altro metodo per stimolare il deflusso venoso nell’area genitale. Questo metodo di trattamento aiuta ad evitare il ristagno nella zona pelvica.

Terapia del vuoto , che viene effettuata con l’aiuto di un dispositivo speciale sotto forma di pompe. La sua azione è volta ad aumentare il flusso di sangue al pene e la saturazione dei suoi tessuti con l’ossigeno.

Psicoterapia.  Questo metodo di trattamento dell’erezione debole viene utilizzato per gravi disfunzioni psicogene. Le sessioni sono condotte da uno psicologo esperto o sessuologo che identifica le cause delle paure di un uomo per la propria incoerenza sessuale e le elimina in tempo. Il compito degli specialisti è quello di portare il paziente fuori da uno stato stressante, di dargli la pace della mente e l’autosufficienza.

Fisioterapia.  Comporta un complesso di esercizi fisici, che mira a rafforzare i muscoli del pavimento pelvico. Allo stesso tempo, l’apporto di sangue agli organi interni della pelvi è migliorato.

Con tutta la varietà di metodi per il trattamento delle erezioni deboli, le raccomandazioni dei medici sono ridotte all’uso del trattamento complesso, che combina diversi metodi complementari. Ad esempio, nel caso del diabete, è necessario eliminare la causa alla radice, curare la malattia stessa e, insieme ad essa, attuare procedure sanitarie per migliorare l’erezione.

Perché gli uomini hanno problemi di erezione?

È un errore supporre che i problemi dell’erezione debole siano associati esclusivamente a cambiamenti legati all’età e disturbi fisici. Spesso, la disfunzione erettile durante il rapporto sessuale è causata da caratteristiche anatomiche congenite, disturbi ormonali e psico-emotivi, malattie del sistema nervoso centrale, patologie dell’apparato cardiovascolare e urinario, squilibrio ormonale.  

Fattori che possono provocare un’insufficienza erettile ancora di più. Pertanto, poiché le cause dovrebbero essere considerate le malattie più comuni, una delle complicazioni è una violazione della funzione erettile. Tra i precursori dell’erezione debole:

  • malattie cardiache e vascolari, compresa l’aterosclerosi
  • interruzioni ormonali, aggravate da una diminuzione del testosterone e del diabete
  • lesioni e neoplasmi nel cervello e nel midollo spinale
  • insufficienza renale e prostatite
  • asma bronchiale
  • malattie della tiroide

Tra i fattori psicologici che portano ad una diminuzione delle proprietà erettili, si può osservare quanto segue:

  • sovraccarico emotivo e stress derivanti dalla mancanza di sonno e dall’affaticamento nervoso cronico
  • depressione, grazie alla quale si riduce la propria autostima e nasce un sentimento di indifferenza
  • la sindrome dell’attesa del fallimento, a causa della quale c’è il timore di trovare il proprio stato di insolvenza sessuale al momento dell’intimità intima e la ripetizione dello scenario disastroso

In ogni caso, conoscendo la causa della sua debolezza in termini di erezione, c’è ogni possibilità di eliminarlo. È importante scegliere il modo più corretto ed efficace.

Cause neurologiche

Le cause neurologiche dell’erezione debole possono essere sia genetiche ereditarie che derivano da lesioni. Con la sconfitta del sistema nervoso centrale e delle terminazioni nervose periferiche vi è una lacuna nella connessione tra gli impulsi che il cervello invia e i corpi cavernosi del pene. Di conseguenza, un’erezione è mal definita o non si verifica affatto.

Anche le cause psicologiche della disfunzione erettile possono essere di natura neurologica. Se ne trovi, potresti aver bisogno dell’aiuto non solo di uno psicologo, ma anche di un neuropatologo. Il suo compito è determinare la causa e il “punto di rottura”, per cui l’impulso non raggiunge il suo obiettivo. Le cause possono essere malattie spinali – osteocondrosi, ernie, miositi … o patologie del sistema nervoso, tra cui infezioni del SNC, malattie degenerative (morbo di Parkinson), epilessia, sclerosi multipla.   

La disfunzione erettile dell’ordine neurologico può essere causata da processi nel cervello che falliscono a causa di lesioni, ematomi, vari tipi di tumori e possono svilupparsi con insufficiente afflusso di sangue ai vasi cerebrali, in cui si verifica l’encefalopatia dyscirculatory.

Con la sconfitta dei centri sessuali del midollo spinale, si verifica la cosiddetta impotenza spinale. Se confrontiamo la probabilità di disfunzione erettile a causa di disturbi e malattie del cervello e del midollo spinale, quindi con la lesione del midollo spinale, la disfunzione erettile si verifica molto più spesso.   

In ogni caso, il miglioramento della funzione erettile può avvenire solo con l’eliminazione dell’origine neuropatica della malattia di base.

Recommended Disfunzione Erettile Farmaci

Condividi questo post


X